A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Il coinvolgimento degli abitanti nei processi decisionali

“Il coinvolgimento degli abitanti nei processi decisionali”, in Progettazione Urbanistica, di P. Colarossi e A. P. Latini, Il sole 24ore, Roma, 2008. Coinvolgimento

Il tema del coinvolgimento può essere articolato in più modi. Anzi la varietà dei metodi è una delle caratteristiche che maggiormente colpiscono in questo ambito. La varietà di metodi corrisponde però a […]

The dark side of social capital: crime, development, and social regulations in Southern Italy

Dark side, Aesop Naples 2007

Although one could expect a growing interest in the influence of the several mafia organizations on spatial phenomena, little attention has been paid to the permeability of land use planning to illegal business. Instead, the control of space, and thus of spatial development, is […]

Mafie e territori: note per una ricerca

Territorio 49, 2009, pp. 134-138.

Il saggio suggerisce che il sistema delle regole formali (il diritto, la legalità) da un lato; e le forme di regolazione sociale dall’altro, entrino in un giro vizioso per la sovrabbondanza (non occasionale) di circuiti istituzionali. Questi alimentano infinite riserve di mediazione che si traducono in forme di ‘disordine’ […]

Dopo il neoliberismo: quali politiche?

Territorio, 46, 2008, pp. 118-122.

Un crescente numero di studi cerca di offrire un quadro interpretativo del cambiamento e dei caratteri innovati delle politiche pubbliche territoriali che, negli ultimi venti anni, sono state sottoposte a un processo di continua ridefinizione. In questa breve nota, si cerca di delineare alcuni caratteri specifici […]

Destra, sinistra e politiche urbane: inciampi del riformismo in urbanistica

“Destra e sinistra: inciampi del riformismo in urbanistica”, in S. Lanzani, S. Moroni, Città e azione pubblica, riformismo al plurale, Carocci, 2007.

La dizione di riformismo in urbanistica allude, da un lato, a tradizioni di pensiero con radici ottocentesche accomunate dalla convinzione che agire sull’ambiente urbano (Crosta 1975) corregga le disparità economiche […]

Scena creativa, bricolage e cantiere: tre immagini (più una) della città contemporanea

Scena creativa… Urbanistica Informazioni 2006

Per chi si occupa di politiche urbane, è successo di incontrare la questione ‘creativa’ è a più riprese nel corso degli ultimi venti anni. Naturalmente, l’accezione di creatività e la connessione con l’aspetto urbano variano in modo sensibile, a seconda delle stagioni e degli interessi. Recentemente, è stato […]

La pianificazione del liberismo

La pianificazione moderna e le politiche per le città sono state caratterizzate nel secolo scorso da principi e finalità congruenti ad un’epoca di grandi crisi e grandi riforme, e dal presupposto di una presenza e investimento costante dello stato.

In rapida successione, a partire dagli anni Settanta, una serie di revisioni ha alterato profondamente questo […]

Il territorio delle organizzazioni criminali

Il territorio delle organizzazioni criminali

L’occupazione criminale del territorio non è stata finora oggetto di studio per chi si occupa di pianificazione e sviluppo del territorio. Ma non si tratta solo di una sfida etica e politica: il potere criminale e la sua razionalità territoriale pongono un problema teorico […]

Città senza cittadini

Negli anni Cinquanta le città con un milione di abitanti o più erano meno di una ventina; oggi sono circa 500. Da tempo, l’idea stessa di città pare inadeguata a descrivere la forma as­sunta dagli estesi agglomerati nei quali viviamo, come pure il tipo di relazioni sociali fluide e mobili che li caratterizzano. Come si può, allora, proporre un’introduzione critica al fenomeno urbano adatta all’epoca prossima ventura, quella che in molti definiscono “l’era delle città”? Questa nota illustra rapidamente tre distinte risposte: primo, suggerisce una rapida critica alla dominante nar­rativa della competizione urbana; in seguito, introduce un richiamo ai cambiamenti demografici che fragilizzano queste stesse città; infine, propone un’apertura, piuttosto che una conclusione, sulle conseguenze politiche di questi trend, in particolare sulla trasformazione della idea di cittadinanza. […]