A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Piattaforme territoriali e scenari abitativi

Sintesi SIU Miitt

“Piattaforme territoriali e scenari abitativi”, in A. Clementi, a cura di, Reti e territori al futuro. materiali per una visione, Roma, Società italiana degli urbanisti, rapporto per Dicoter, Ministero delle Infrastrutture, 2007.

In questa nota si riassumono alcune considerazioni sulla dimensione territoriale della questione abitativa, più ampiamente esposte […]

Amman

“Amman” (con G. Piccinato), capitolo VI in UNCHS-Habitat, SUP, Informal Settlement Upgrading, the demand for capacity building in six pilot cities, a research study conducted with the support of the governement of Italy, Habitat, Nairobi, 1998

Introduction (1)

Although “Jordan … has received scant urban research” (Bonnie et al. […]

L’immaginario di Marsiglia e della costa francese

“Il Mediterraneo è un mare assurdamente piccolo; l’ampiezza e lo splendore della sua storia ce lo fanno immaginare più vasto di quanto in realtà sia” (L. Durrel)

La traiettoria anticipata

Nel consultare le fonti sulla costa francese, su questo arco […]

La domanda di infrastrutture in Italia

pubblicato in A. Clementi, a cura di, Infrastrutture e governo del territorio, Palombi, 1996

Il quadro delle riflessioni sulla domanda di infrastrutture in Italia è più disordinato e meno esteso di quanto sarebbe legittimo supporre: in realtà, è difficile ricostruire un quadro unitario per la frammentazione dei singoli passaggi.

In effetti, fasi […]

Le grandi opere

Secondo un diffuso e comune sentire, l’Italia è patria di eroi e navigatori, ma non di grandi opere. Non che abbondino neanche le piccole, le comuni infrastrutture che alimentano la qualità della vita urbana. Ma se per grande opera si intende una realizzazione che impegna l’intera nazione (alla stregua del tunnel sotto la Manica, per […]

Sortie du blocage: nouvelles stratégies locales pour Rome

Ce papier utilise les principes de blocage et souplesse pour l’analyse de politiques urbaines, et les verifie pour le cas de Rome; en particulier, on cherche à expliquer le blocage comme un système de filtre des opérations urbaines dans une conjoncture politique particulière. Les innovations auxquelles on assiste aujourd’hui essayent d’obtenir une plus grande flexibilité […]

Palermo: poveri abitanti della grande città europea

Palermo 1presenta tre condizioni particolari la cui coesistenza la distingue da altre metropoli: una rilevantissima domanda debole marginale; una consistente area di famiglie povere a forte rischio; una vasta area di degrado sia edilizio che sociale, distinta tra un grande quartiere centrale e numerose “isole” di povertà e degrado urbano nelle periferie. […]

Arezzo: un’esperienza di pianificazione strategica

Attraverso il Piuss, l’amministrazione e la comunità di Arezzo hanno iniziato ad affrontare il cambiamento di prospettiva che la città si trova di fronte. Il Piuss è dunque l’inizio di un confronto strategico. Ci sono diversi modi di intendere la nozione di strategia applicata a una città: da un lato, nella più fertile […]

Convivenza, identità e immaginazione: note su una difficile congiunzione a partire da alcune questioni emergenti negli studi urbani

…he said that the world could only be known as it existed in men’s hearts. For while it seemed a place which contained men it was in reality a place contained within them … Cormac Mc Carthy, The crossing, 1994:134

Apparso su: Scritti di Gruppo, rivista […]

The “lite” Europeanization of spatial development policies

University Center for International Studies – University of Pittsburgh – February 2004

During the 1990s the European Union consistently re-tuned its approach to the European territory by promoting new initiatives, policy networks and concepts. The concept of spatial development, a neologism, combines the German practice of regulatory planning of physical and […]

Folla

La civiltà dei superluoghi, catalogo della mostra di Bologna

La “folla era la città”, scriveva L. Chevalier dei tempi in cui la densità umana era alta, omogeneamente alta. La folla è un dinosauro concettuale che appartiene all’archeologia della città, con una storia istruttiva, ma esaurita.

L’interesse di fine secolo era diretto ad alcuni aspetti, la […]

Politiche, città, innovazione. Programmi regionali tra retoriche e cambiamento

Politiche, città e innovazione. Programmi regionali tra retoriche e cambiamento, a cura di, Roma, Donzelli, 2009

A cavallo dello scorso decennio, le politiche pubbliche territoriali delle regioni hanno affrontato una sfida politica e cuturale in parte proveniente dall’esterno, in parte dovuta alla maturazione di sperimentazioni precedenti.

copertina donzelli

In questi […]

Scena creativa, bricolage e cantiere: tre immagini (più una) della città contemporanea

Scena creativa… Urbanistica Informazioni 2006

Per chi si occupa di politiche urbane, è successo di incontrare la questione ‘creativa’ è a più riprese nel corso degli ultimi venti anni. Naturalmente, l’accezione di creatività e la connessione con l’aspetto urbano variano in modo sensibile, a seconda delle stagioni e degli interessi. Recentemente, è stato […]

Atlante e scenari del Lazio metropolitano

Atlante e scenari del Lazio metropolitano

Questo Atlante raffigura, attraverso mappe, carte tematiche, schemi interpretativi e testi, lo stato del Lazio in una particolare congiuntura: il culmine del processo metropolitano che porta all’estremola riorganizzazione delle relazioni tra parti di territorio e attività e, forse per la prima volta, giunge a insidiare la tradizionale prevalenza della […]

La ville qui apprend

La ville qui apprend

Il est reconnu habituellement qu’une bonne méthode scientifique permet d’éliminer les théories erronées, mais ne garantit pas de produire des idées neuves. Pourquoi en revanche la ville devrait être créatrice d’idées ? Pourquoi demandons-nous à des situations assez souvent compliquées et vulnérables d’être vecteur de créativité ou tout du […]

Partenariato e scambi tra pubblico-privato nelle trasformazioni urbane e territoriali

Partenariato e scambi pubblico-privato 2006

Il tema del partenariato pubblico-privato si presta a una confusione tanto radicata quanto generica. Da tempo, almeno venti anni, è stato fatto notare che nel dibattito sono profondamente intrecciate le riflessioni originate dalla evoluzione delle pratiche di piano e quelle scaturite dalle critiche ideologiche all’orientamento riformista (della […]

Scenari abitativi per Jesi

Scenari abitativi per Jesi 2005

Il dimensionamento del piano di Jesi non dipende esclusivamente da un calcolo, ma da una valutazione politica dello scenario evolutivo congruente al comune. Questa scelta si sorregge però su una valutazione attenta dei processi in corso e degli obiettivi da perseguire.

[…]

La pianificazione del liberismo

La pianificazione moderna e le politiche per le città sono state caratterizzate nel secolo scorso da principi e finalità congruenti ad un’epoca di grandi crisi e grandi riforme, e dal presupposto di una presenza e investimento costante dello stato.

In rapida successione, a partire dagli anni Settanta, una serie di revisioni ha alterato profondamente questo […]

Riqualificazione e rigenerazione urbana a Roma

Presentazione in inglese

Riqualificazione o rigenerazione in Roma

Nel comune di Roma, nel corso degli ultimi 15 anni, sono stati approvati, o sono in corso di approvazione, oltre 300 programmi integrati di riqualificazione. In questo periodo, il numero e la qualità dei progetti integrati territoriali è venuta crescendo. Questo intervento cerca di delineare alcuni elementi […]

Dinamiche dei territori e questione abitativa

“Piattaforme territoriali e scenari abitativi”, in A. Clementi, a cura di, Reti e territori al futuro. materiali per una visione, Roma, Società italiana degli urbanisti, rapporto per Dicoter, Ministero delle Infrastrutture, 2007.

Sembra convinzione diffusa che occorra tornare a pensare a delle politiche pubbliche per la casa SIU MIT 2006 (1). Sarebbe però per lo […]